Equinozio di Primavera, Giornata Mondiale della Poesia e sodalizio, pianista Theo Allegretti Equinozio di Primavera, Giornata Mondiale della Poesia e sodalizio tra il pianista Theo Allegretti e il poeta Roberto MaggiTheoAllegretti.com

Equinozio di Primavera, Giornata Mondiale della Poesia e sodalizio tra il pianista Theo Allegretti e il poeta Roberto Maggi


Share Button

Quest’anno il primo giorno di primavera cade in occasione della “Giornata mondiale della Poesia”; istituita dall’Unesco nel 1999 è «dedicata all’espressione poetica e al suo ruolo privilegiato nella promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della Pace». Tale occorrenza, in cui si sono succedute numerose manifestazioni dedicate alla primavera e alla poesia, ha rappresentato un’occasione perfetta per presentare un “numero zero” del sodalizio tra il pianista Theo Allegretti ed il poeta Roberto Maggi.

Difatti, è da qualche tempo che bolle in pentola questa nuova collaborazione e dopo diversi preparativi e qualche prova per il progetto di un reading/concerto, i due hanno avuto modo di essere ospiti nella manifestazione “Equinozio e Plenilunio Artistico”, serata dedicata alla poesia, alla musica e all’arte.
L’evento, tenutosi il 21 marzo scorso a “Pagine e Caffé” di via Gallia a Roma e organizzato dalla poetessa Anna Maria Avelli e dal pittore, musicista Piero Marsili, ha visto un susseguirsi di ospiti come il Poeta Alessandro D’Agostini che ha presentato il suo nuovo libro, il regista e attore Domenico Fumato, la pittrice Ala Raffaldi, la Poetessa Anna Appolloni e molti altri ancora.

Il nuovo sodalizio di Roberto Maggi e Theo Allegretti, nato in forma di reading/concerto, ha già riscosso diversi consensi lusinghevoli. Theo Allegretti trova da tempo nella poesia uno dei territori più adatti alla sua espressione artistica così come i testi espressionistici di Roberto Maggi si prestano molto bene ad essere un’ambientazione ideale su cui intessere un dialogo consonante.
Non ci resta che attendere, quindi, la loro prima esibizione in forma compiuta che già si preannuncia sotto i migliori auspici.